22 Agosto 2019
  • 22 Agosto 2019
News
1 Ottobre 2018

Ted Bundy – Il serial killer statunitense

By La mia vita è un Horror 0 361 Views

DATA DI NASCITA
Domenica 24 Novembre 1946

DATA DI MORTE
Martedì 24 Gennaio 1989 (a 42 anni)
Giustiziato sulla sedia elettrica

Psicopatico che trucidò dallo Utah alla Florida almeno una trentina di donne…
Ted Bundy conduceva una vita tranquilla e ritirata, priva di particolari clamori o inclinazioni viziose e quella sua faccia da bravo ragazzo ha contribuito per lungo tempo a tenerlo fuori dal giro dei sospetti.

Il suo “modus operandi”, dicono gli investigatori, è sempre lo stesso. Ma come le abbordava? Si scoprirà poi che si avvicinava alle vittime spacciandosi per un povero studente in difficoltà e dopo averle tramortite, le caricava sulla sua auto, le portava in un luogo isolato, le violentava e infine le uccideva.

A metà del mese di giugno del 1974 sette ragazze scomparvero nel nulla, in aggiunta alle quattro che già erano state massacrate a partire da gennaio.

Dopo lunghe e infruttuose ricerche, finalmente Ted Bundy viene accusato formalmente e incarcerato in Colorado nel 1975, grazie soprattutto ad alcuni testimoni. Purtroppo, incredibile ma vero, poco dopo riesce a fuggire per stabilirsi in Florida dove, in una sola notte, trucida due ragazze e ne ferisce tre. La sua ultima vittima fu un’innocente bambina di 11 anni che Ted rapì davanti alla scuola, stuprò e uccise.

Ted Bundy è morto sulla sedia elettrica il 24 gennaio 1989. Il suo corpo è stato cremato e le sue ceneri sparse sulle montagne delle cascate, a Washington, lo stesso luogo teatro di molti suoi delitti.

Theodore Robert Bundy confessò ventotto omicidi, ma alcune stime indicarono che probabilmente uccise da 33 a 100 vittime durante i soli anni ’70.

Roberta Ada Micol

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.