22 Agosto 2019
  • 22 Agosto 2019
News
15 Febbraio 2019

I 3 esperimenti scientifici più macabri di sempre

By Gama 0 546 Views

La scienza è progresso. La scienza è un mondo affascinante, a volte misterioso. È un mondo fatto di numeri, di esperimenti, di formule, di scoperte e di reazioni.Ma la scienza può essere anche crudeltà, cattiveria e disumanità. Ce lo insegnano gli esperimenti dei dottori nazisti, per esempio. Infatti, a volte, questo delicatissimo mondo finisce per ferire, per uccidere, nascondendosi dietro la ricerca del progresso. Molti sono i misteri che girano intorno ad esperimenti non autorizzati, indagini che sono state aperte ma poi insabbiate dalle autorità o, comunque, dai cosiddetti “poteri forti”.

Molti però sono anche gli esperimenti “autorizzati”, i cui risultati sono stati addirittura resi pubblici, ma che sono così crudeli che fanno accapponare la pelle. Ecco a voi, una lista con gli esperimenti autorizzati, più macabri e crudeli di sempre:

  • Nel 1924 Carney Landis, dell’università del Minnesota, fece un esperimento per capire se l’espressione facciale del disgusto fosse sempre la stessa oppure se ce ne fossero molte. Per fare ciò fece respirare a vari volontari ammoniaca, li fece rovistare in un secchio in cui vi erano delle rane e li costrinse a guardare filmati pornografici. Alla fine dell’esperimento capì che le espressioni facciali del disgusto erano varie e non di un solo tipo.
  • Avete presente il film “The Lazarus Effect”? Ecco, probabilmente la vicenda narrata potrebbe essere ispirata ad un fatto in parte accaduto. Infatti nel 1939 Robert Cornish, dell’University of California tentò di riportare in vita animali morti, che non avevano danni a parti interne importanti. Egli prese vari cani, ai quali diede il nome di Lazzaro, e iniettò nei loro corpi anticoagulanti e adrenalina. Su molti di loro l’esperimento non funzionò, ma alcuni si ripresero rimanendo però ciechi.
  • Nel 1954 un chirurgo creò un cane con due teste. Inizialmente dimostrò l’indipendenza di una testa dall’altra ma solo 6 giorni dopo l’animale morì. Il chirurgo riprovò l’esperimento per altre 19 volte, fallendo sempre.

Sicuramente però gli esperimenti più crudeli della storia furono quelli condotti dall’unità giapponese 731 in Cina, nel 1936. A quale macabra sorte furono sottoposte le vittime di questi esperimenti? Ne parleremo in un articolo a se stante la prossima settimana.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.