22 Agosto 2019
  • 22 Agosto 2019
News
  • Home
  • Serie Tv
  • American Horror Story torna a casa – la timeline è sempre più completa
17 Ottobre 2018

American Horror Story torna a casa – la timeline è sempre più completa

By Letizia 0 245 Views

****SPOILER****

Finalmente ci siamo,American Horror Story Apocalypse – 8° Stagione- sta tornando nella famigerata casa degli inizi – Murder House.

 

Durante il primo ciclo dello spettacolo creato da Ryan Murphy e Brad Falchuk, una famiglia fuori città si trasferì in una villa che, in seguito, viste le innumerevoli tragiche vicissitudini,  fu soprannominata “Murder House” (Casa degli omicidi).

Sette stagioni sono passate e Apocalypse ha ufficialmente preso la denominazione di Crossover di Murder House- Coven.

Ricordiamo che “Coven” era stata la terza stagione, legata alla congrega di streghe di New Orleans. I primi cinque episodi di Apocalypse hanno visto una manciata di persone del cast riprendere i loro personaggi da Coven, tutto per impostare il ritorno alla nostra famigerata casa.

L’intera stagione è imperniata su un personaggio chiave di Murder House, Michael Langdon (Cody Fern). Nella stagione attuale, Langdon è pronto a usurpare le streghe di Coven, come l’onnipotente essere supremo. Langdon, ha passato la prova delle “sette meraviglie” in maniera egregia, riportando anche la strega Misty di nuovo in vita.

Negli ultimi episodi siamo arrivati al punto di flashback, prima della Apocalisse che ha distrutto l’intero pianeta. L’attuale strega Suprema, Cordelia Foxx (Sarah Paulson), aveva predetto che Langdon e i suoi poteri demoniaci avrebbero provocato un evento apocalittico. Alla fine del quinto episodio, Cordelia manda la compagna Madison Montgomery (Emma Roberts) a Murder House, con la missione di scavare nel passato del ragazzo e della casa, cosi da poter avere una chance in più per riuscire a sconfiggerlo, mentre i suoi poteri stanno continuando a crescere e il rischio che avvenga la fine del mondo che conosciamo è molto possibile.

 

Chi è Michael?

E’ il bambino dell’Anticristo.

Partiamo dai genitori: Viven Harmon (Connie Britton) e Tate Langdon, alias Rubber Man (Evan Peters).

Tate era uno spirito intrappolato in Murder House, era un giovane psicopatico e assassino, che dopo aver effettuato una sparatoria nella propria scuola, venne  successivamente ucciso da una squadra SWAT.

Fu proprio lui, che indossando l’abito in latex violentò Vivien, che si era trasferita in casa con suo marito Ben (Dylan McDermott) e la figlia Violet (Taissa Farmiga). Vivien, che era incinta di due gemelli, morì durante il parto dopo aver dato alla luce  Michael e un bambino nato morto all’interno della casa.

La stagione si concluse con l’intera famiglia Harmon deceduta. Il loro futuro sarebbe stata una eternità all’interno della casa. I coinquilini sarebbero stati il resto degli spiriti.

Il finale si catapultò in avanti di tre anni, per rivelare che Michael era stato lasciato alle cure di sua nonna paterna, Constance Langdon (Jessica Lange).

Il bambino cominciò a mostrare presto le sue tendenze demoniache quando uccise la sua tata, stuzzicando così l’interesse della nonna. Che si pensa possa essere anch’essa una strega.

La fine del mondo era già stata profetizzata alla nascita di Michael, era stata predetta dalla medium, Billie Dean Howard (sempre Sarah Paulson).

Predisse che:  un bambino nato dall’umano e dallo spirito introdurrà la fine dei tempi.

Ora, sette anni dopo, Apocalypse ha reintrodotto Langdon come un uomo adulto che sembra essere all’altezza del suo potenziale di Anticristo.

Murphy ha atteso molti anni prima di confermarci che tutte le stagioni di AHS coesistono nello stesso universo.

Il ritorno a Murder House vedrà molti ex personaggi fare capolino. L’intera famiglia Harmon è stata confermata per il cameo, Taissa Farmiga ha già ripreso la sua strega Coven, Zoe Benson in questa stagione.

E. Peters tornerà come Tate dopo che ha già interpretato un nuovo personaggio, il parrucchiere hollywoodiano Mr. Gallant, per poi interpretare Mr March, il pazzo proprietario e serial killer di Hotel (stagione 5). Anche “Rubber Man” ha fatto un’apparizione in questa stagione, anche se resta da vedere se fosse Tate o suo figlio, Michael, sotto la maschera di gomma.

Frances Conroy, che ha anche ripreso la sua strega di Coven Myrtle Snow, tornerà anche come la governante della casa degli omicidi Moira O’Hara.

Tutti però attendiamo il grandissimo vero ritorno, Jessica Lange come Costance e purtroppo non come Fiona Goodman, la Suprema prima di Cordelia. L’attrice e anche ex protagonista della serie ha vinto due Emmy per i personaggi che interpretava in AHS e ha lasciato la serie dopo la quarta stagione.

La Lange tornerà solo in un episodio, mentre la sua cara amica ed ex coprotagonista Paulson, si piazza dietro la cinepresa per fare il suo debutto come regista, per l’episodio extra-lungo, che si intitola “Return to Murder House“, ben un’ora e trenta minuti di tuffo nel passato.

Vedremo, la Paulson anche nel suo terzo personaggio della stagione, quando riprenderà Billie Dean. Il teaser dell’episodio mostra Madison – con Billie Dean e uno degli stregoni (Billy Porter) al seguito – incontranno Costance.

Sebbene sia vista solo da dietro, il suo aspetto e il suo comportamento implicano che non è passato molto tempo da quando l’abbiamo vista l’ultima volta, e che forse anche lei è diventata uno spirito che rimarrà per sempre alla base. La visita al passato riempirà efficacemente alcuni dei pezzi mancanti su come Michael è diventato Langdon, e come è finito in affido con una madre che adora Satana (Kathy Bates).

La bella notizia è che la serie è stata rinnovata per altre due stagioni. Se le streghe non riusciranno a impedire la fine del mondo, come sarà il futuro dell’universo American Horror Story? Attendiamo lo sviluppo della timeline.

 

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.